Pubblicato il

COSA FANNO I NOSTRI ANGELI CUSTODI NELLA SANTA MESSA?

Poco dopo l’offertorio della Santa Messa la Santissima Vergine Maria disse alla mistica Catalina Rivas:

«”Osserva. Sono gli angeli custodi di ognuna delle persone che si trovano qui. È il momento nel quale il vostro angelo custode porta le vostre offerte e preghiere all’altare del Signore […] Sono gli angeli custodi delle persone che stanno offrendo questa Santa Messa per le molte e varie intenzioni di quelle persone che sono coscienti di ciò che significa questa celebrazione, di quelle che hanno qualcosa da offrire al Signore. In questo momento, offrite le vostre pene, i vostri dolori, le vostre speranze, le vostre gioie e tristezze, le vostre richieste. Ricordatevi che la Messa ha un valore infinito, quindi siate generosi nell’offrire e nel chiedere“.
Dietro i primi angeli, ne venivano degli altri che non avevano niente nelle mani, le avevano vuote. Disse la Vergine:
“Sono gli angeli delle persone che pur essendo qui, non offrono mai niente, che non sono interessate a vivere ogni momento liturgico della Messa e non hanno offerte da portare all’altare del Signore”.
Per ultimi, vi erano degli altri angeli che erano piuttosto tristi, con le mani giunte in preghiera, ma con gli occhi bassi.
“Sono gli angeli custodi delle persone che pur essendo qui, è come se non ci fossero, vale a dire delle persone che sono venute per forza, che sono venute perché si sentono obbligate, ma senza nessun desiderio di partecipare alla Santa Messa, e così gli angeli vanno tristemente perché non hanno niente da portare all’altare, salvo le loro proprie preghiere. Non intristite il vostro angelo custode. Pregate molto, pregate per la conversione dei peccatori, per la pace nel mondo, per i vostri famigliari, per il vostro prossimo e per quelli che si raccomandano alle vostre preghiere. Pregate, pregate molto, non solo per voi ma anche per gli altri. Ricordatevi che l’offerta più gradita al Signore la fate quando offrite voi stessi come olocausto, così che Gesù, nello scendere, vi trasformi con i Suoi propri meriti. Cosa avete da offrire al Padre che sia solo vostro? Il nulla e il peccato, ma se vi offrite in unione ai meriti di Gesù, fate una offerta gradita al Padre”.
Quello spettacolo, quella processione era così bella che difficilmente potrebbe essere paragonata ad altro. Tutte quelle creature celesti davanti all’altare facevano una riverenza, alcune ponendo la loro offerta al suolo, altre prostrandosi in ginocchio con la fronte quasi a terra, e dopo essere giunte lì, sparivano alla mia vista».

( Tratto dall’opuscolo “La Santa Messa” e dal DVD “El gran Milagro” distribuiti da Himmel Associazione).

Per richiesta copie cartacee:
+39.320.56.12.481
info@profeti.net

Visualizza il nostro catalogo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.