Posted on 1 commento

Pizzagate: lo scandalo americano che ha aperto gli occhi del mondo sugli orrori pedo-satanici delle élite progressiste americane?

Del Pizzagate si è scritto tantíssimo. Basta digitare il tèrmine in un motore di ricerca o su Youtube per rendersene conto. La stragrande maggioranza delle informazioni in lingua italiana classificano il Pizzagate tra le teorie del complotto o della cospirazione riguardanti la politica interna americana. In parte condivido questo giudizio, perché il Pizzagate, come tutte le teorie del complotto, si basa su ipotesi e congetture nonché sull’oscurità dei fatti in oggetto e delle relazioni tra di essi; pertanto risulta estremamente difficile provare e verificare tali avvenimenti. Si badi bene, però, che il non poter provare in tribunale un crimine non rende inesistente il crimine stesso.

Ha ridestato in me l’interesse verso il Pizzagate l’allusione che ad esso fece Robert David Steele, Consigliere capo della Commissione Giudiziaria d’Inchiesta sulla tratta di esseri umani e l’abuso sui minori del Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (ITNJ), nel suo discorso tenuto all’assemblea plenaria di questa commissione di inchiesta, svoltasi a Londra dal 16 al 18 aprile 2018. Robert David Steele disse che il Pizzagate: «ha aperto la mente della gente»[1].

Robert David Steele non è un uomo qualúnque: è un ex Marine, agente della CIA e co-fondatore dell’attività d’intelligence del Corpo dei Marines degli Stati Uniti ed è ampiamente riconosciuto come il leader del paradigma dell’Open Source Intelligence (OSINT), che vede nella condivisione e non nella segretezza delle informazioni di intelligence il successo dell’intelligence stessa. Un uomo quindi da ascoltare. Rispetto a che cosa il Pizzagate ha aperto la mente della gente?

Per capirlo, ho deciso di studiare approfonditamente il Pizzagate, verificando tutte le fonti del caso e rendere pubbliche le conclusioni sintetiche delle mie indagini. Essendo sintetiche, in esse non vi saranno quindi le critiche alle informazioni risultate false ad una mia verifica, ma vi sarà l’esposizione del caso Pizzagate basato unicamente sugli elementi risultati veri.

Indice

Introduzione
Gli elementi di certezza per la decodifica delle email
Email decodificate
Il tentativo di insabbiare il caso
Conferma di una terríbile realtà
Perché questi sacrifici?
Che possiamo fare?
Conclusione: I bambini nello sguardo di Gesú

Introduzione

Nel marzo del 2016 l’account email personale di John Podesta, presidente della campagna presidenziale di Hillary Clinton, venne violato con un attacco di spear phishing. Verso la fine di ottobre del 2016, a ridosso quindi delle elezioni presidenziali americane svòltesi l’8 novembre 2016, il sito Wikileaks fondato da Julian Assange, iniziò a pubblicare le email trafugate[2], che andàvano ad aggiúngersi a quelle della Clinton, già pubblicate mesi prima sempre da Wikileaks[3].

John Podesta e Hillary Clinton

Mentre il portavoce della campagna presidenziale della Clinton, Glen Caplin, nell’ottobre 2016 dirottava l’attenzione púbblica dai contenuti delle email al nemico russo di maccartiana memoria, colpévole, secondo lui, di aver compiuto attacchi cibernètici miranti a influenzare le elezioni presidenziali americane e Jeff Stein di Vox, indicava in un suo artícolo[4] che nell’email del Podesta non ci fosse nulla di nuovo rispetto a ciò che già era trapelato dalle email hackerate alla Clinton[5], alcuni ricercatori “credéttero” di ravvisare in alcune email di John Podesta l’implicazione sua e dei còniugi Clinton in un giro di pedòfili satanisti dèditi al tràffico umano, all’abuso sessuale, alla tortura e all’omicídio rituale. Siccome uno dei luoghi presuntamente coinvolti in questo giro di pedòfili satanisti era lo scantinato della pizzeria Comet Ping Pong di Washington, venne coniato il tèrmine “Pizzagate”.

Gli elementi di certezza per la decodifica delle email

Alcuni ricercatori americani credéttero dunque di ravvisare contenuti pedo-occultisti nelle email del Podesta e in quelle della Clinton. Ciò non signífica però che li “incontràrono” effettivamente esplicitati. In realtà i ricercatori, trovàndosi di fronte ad alcune email incomprensíbili, se non ipotizzando che fóssero state scritte con un linguàggio codificato, tentàrono di decodificarle basàndosi non solo su indiscrezioni dei servizî segreti o di altri òrgani di polizia[6], ma su elementi di certezza e di domínio púbblico, e cioè: la frequentazione di Bill Clinton[7] del Bohemian Grove; la presenza del nome di Bill Clinton nell’elenco dei passeggeri del “Lolita Express”; Il disprezzo della vita nascente sia di Bill che di Hillary Clinton; la partecipazione di John e del fratello Tony Podesta alle cene “Spirit Cooking”; l’inquietante gusto estetico di Tony Podesta; il medesimo gusto estetico per l’orrido e il sessuale di James Alefantis; l’attivismo politico di James Alefantis; l’implicazione della Clinton Foundation nella tratta dei bambini haitiani. Vediamo punto per punto.

Particolare della cerimonia “Cremation of care” con il fuoco acceso davanti alla statua del gufo Moloch.
  • La frequentazione di Bill Clinton del Bohemian Grove (it.: Boschetto boemo). Il Bohemian Grove è un bosco californiano sede dell’omonimo club elitario di soli uomini, che organizza, nelle due settimane della seconda parte di luglio, un campeggio collettivo aperto solo agli appartenenti al club e a eventuali loro invitati.
    Tra le varie attività svolte in questo campeggio ci sono quelle rituali. Il rito piú caratteristico è il “Cremation of Care” (it.: cremazione della preoccupazione) che si svolge ai piedi di una statua di cemento cava di nove metri raffigurante un gufo e battezzata Moloch, come l’antica divinità cananàica alla quale veniva reso culto immolandogli bambini nel fuoco[8]. Sebbene gli aderenti al club asseriscano che questo rito sia solo una rappresentazione teatrale, ci sono filmati nei quali si distinguono nettamente le urla di un uomo nel momento in cui viene dato fuoco alla “preoccupazione[9] e che quindi fanno pensare ad un sacrificio umano reale e non scenico. In merito alle attività svolte al Bohemian Grove abbiamo anche la terribile testimonianza di Fiona Barnett che, in una deposizione, ripensando alla sue esperienze infantili, disse: «Mi condussero al campo estivo annuale del Bohemian Grove, frequentato da politici, uomini d’affari e altri VIP. Sono stata stuprata al Bohemian Grove dal reverendo Billy Graham in una cabina a tema “bolle rosa”. Billy Graham mi disse che gli ero stata raccomandata dal suo buon amico Richard Nixon. Al Bohemian Grove mi misero nel gruppo di bambini mascherati da orsacchiotto che venivano cacciati per sport nella foresta dagli uomini al suono della canzone per bambini “Teddy Bears Picnic“. Ho anche assistito all’assassinio rituale di una donna da parte degli ospiti maschi vestiti con abiti neri luciferini»[10].
  • Il disprezza della vita nascente sia di Bill che di Hillary Clinton. Entrambi i còniugi Clinton si sono spinti talmente in là nel promuovere il riconoscimento dell’aborto come “diritto umano” da sostenere che i termini di legge previsti negli USA per l’aborto legale, e cioè 24 settimane (il doppio di quelle previste nella legge italiana) fossero eccessivamente limitanti per la liberta femminile. I Clinton dunque promuovono non solo la soppressione degli embrioni e dei feti negli uteri delle loro mamme (aborto) per tutto il periodo di gestazione, ma anche l’infanticidio del neonato con la famigerata pratica dell’aborto a nascita parziale, consistente nel sopprimere il neonato mentre il suo corpicino è già fuori dell’utero materno ad eccezione della testa.
  • La partecipazione di John e del fratello Tony Podesta alle ceneSpirit Cooking. Le cene “Spirit Cooking” [11] dell’artista Marina Abramovich sono infarcite del magismo[12] sessuale di Aleister Crowley[13].
Il magista Aleister Crowley
  • L’inquietante gusto estetico di Tony Podesta. Tony Podesta è annoverato tra i piú importanti collezionisti di arte contemporanea degli Stati Uniti. Nella sua collezione artistica[14] annovera opere della fotografa Katy Grannan, foto appese nella sua camera da letto e raffiguranti adolescenti nude; Margi GeerlinksBiljana Djurdjevic e Patricia Piccinini, che ritraggono l’abuso fisico e sessuale su minori e il macabro, etc.
  • Il medesimo gusto estetico per l’orrido e il sessuale di James Alefantis. James Alefantis oltre ad essere il pizzaiolo co-proprietario della Pizzeria Comet Ping Pong è anche il presidente amministrativo della galleria d’arte no profit Transformer di Washington. Ebbene nella gallerie d’arte esponeva i quadri di Scott Treleaven che sono un insieme di oscenità omosessuale e satanismo sessuale con l’immancabile volto del magista Aleister Crowley; nella pizzeria esponeva due murales dell’artista Arrington De Dyoniso raffiguranti persone con le corna e teste decapitate[15]. L’arte di Arrington De Dyoniso è principalmente basata su raffigurazioni orgiastiche.
  • L’attivismo politico di James Alefantis, fondatore di Correct the Record, un Super Comitato di Azione Politica[16] (SuperPAC) che difendeva Clinton dalla diffamazione di quelli che lui voleva far credere fossero troll. Nel 2012 è stato considerato tra i 50 personaggi piú influenti di Washington[17]. Questo attivismo, che di per sé può èssere buono, desta sospetti, se visto alla luce degli elementi di certezza sopra riportati riguardanti i Clinton. Pare che risponda all’adàgio: “l’attacco è la migliore difesa”.
  • L’implicazione della Clinton Foundation nella tratta dei bambini haitiani[18] dopo il terremoto che ha colpito Haiti.

Email decodificate

Tornando ora alle frasi delle email, porrò qui sotto una mia traduzione e in nota l’originale inglese con il rimando all’archivio Wikileaks. I neretti con i quali evidenzio le parole chiave sono miei:

«Pensi che giocherei a domino meglio sul formaggio piuttosto che su di una pasta[19].

Frase decodificata: «Pensi che sarebbe mèglio per me abusare sessualmente di una bambina o di un bambino».

«Sogno il tuo stand di hotdog alle Hawaii»[20].

Frase decodificata: «Sogno il tuo stand di ragazzini alle Hawaii».

«Penso che Obama abbia speso circa 65.000 dollari dei soldi dei contribuenti in pizza/hotdog da Chicago per una festa privata alla Casa Bianca»[21].

Frase decodificata: «Penso che Obama abbia speso circa 65.000 dollari dei soldi dei contribuenti in ragazzini/ragazzine da Chicago per una festa privata alla Casa Bianca»

«L’agente immobiliare ha trovato un fazzoletto (penso che contenga un map che sembra legata alla pizza. È tuo? Possono inviarlo, se vuoi»[22].

Frase decodificata: «L’agente immobiliare ha trovato un fazzoletto (penso che contenga una persona attratta da minori (en.: “minor actracted person”, map) che sembra legato al ragazzino. È tuo? Possono inviarlo, se vuoi»

«Sacrificherò un pollo nel cortile a Moloch»[23].

Frase decodificata: Sacrificherò un ragazzino di età prepuberale[24] nel cortile a Moloch[25].

Il tentativo di insabbiare il caso

I media mainstream[26] ignoràrono il contenuto pedo-occultista delle email pubblicate da Wikileaks fino al 4 dicembre 2016, quando il giòvane Edgar Maddison Welch[27] fece irruzione nella pizzeria Comet Ping Pong di Washington, armato di un fucile da guerra AR-15 e una pistola càlibro 38, deciso a scoprire le càmere di tortura nascoste nello scantinato della pizzeria e che èrano lo scenàrio dei terríbili crímini pedo-occultisti. Edgar sparò due colpi in aria all’interno della pizzeria e venne arrestato. I media mainstream denunciàrono coralmente i blogger che avévano rigirato le email e il conduttore radiofònico Alex Jones[28], per aver diffuso una búfala cospirazionista, capace di portare alla follia e ad armare un gióvane americano. La campagna denigratória contro i “cospirazionisti”, che avevano contribuito alla sconfitta di Hilary Clinton nelle presidenziali americane, fu massíccia. Venne fuori anche che la pizzeria Comet Ping Pong non aveva nemmeno uno scantinato.

Conferma di una terríbile realtà

Fotografia della fotografa americana Jill Greenberg, serie “End Times”.

I progressisti detrattori del Pizzagate considerano questa vicenda una Fakenews totale, fondata su un congetturale códice di decodificazione; una “tesi complottista” che ha generato un falso scandalo e che ha portato all’elezione del “giustiziere” Donald Trump. Magari la narrazione dei progressisti americani fosse autentica, ci troveremmo allora “solo” di fronte ad una frode politica. Certamente la divulgazione delle informazioni sul Pizzagate è stata strumentalmente programmata e attuata a piú riprese in prossimità delle elezioni presidenziali per influenzare il voto, ma ciò non signífica che tutto il Pizzagate sia una Fakenews. Robert David Steele senza accreditare tutte le tesi che compongono il Pizzagate, lo accetta nei suoi tratti essenziali, e cioè: come denuncia della pedofilia satanica dei Clinton e di John Podesta. Denuncia che, muovendo l’opinione púbblica, dovrebbe costringere l’intelligence americana a presentare formale denuncia contro i Cilnton e Podesta, denuncia suffragata dalle prove in loro possesso, alle quali Robert ha avuto accesso. Robert David Steele, conoscendo tali prove a loro carico, non teme di affermare pubblicamente:

«Per più di un decennio ho indagano insieme ad un certo numero di persone sulla pedofilia come un privilegio d’élite. Per i Democratici è effettivamente un gusto acquisito. John Podesta è un punto di riferimento nel mondo della pedofilia. I repubblicani e l’elite bancaria hanno portato la pedofilia ai massimi livelli. Ci sono ristoranti sauditi con scantinati a Washington DC dove si possono ordinare i bambini nel menu»[29].

Fotografia della fotografa americana Jill Greenberg, serie “End Times”.

«Sulla base di tutto quello che ho letto e osservato, Hillary Clinton è una lesbica, pedofila, traditrice e criminale»[30].

Stupisce che John Podesta e Hillary Clinton non abbiano denunciato Robert David Steele per queste pubbliche affermazioni diffamanti. Se esse fossero veramente prive di fondamento e quindi indimostrabili, perché non l’hanno denunciato? Dall’inizio del 2017, anno in cui fece queste affermazioni, sono passati quasi tre anni e non solo Robert David Stele non ha cambiato idea, ma ha citato il Pizzagate nel suo discorso pronunciato all’assemblea plenaria della Commissione Giudiziaria d’Inchiesta sulla tratta di esseri umani e l’abuso sui minori del Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (ITNJ) da lui presieduta. In questo discorso ha detto che il Pizzagate che «ha aperto la mente della gente» rispetto a ciò che la Commissione Giudiziària d’Inchiesta stava indagando, e cioè: i crímini compiuti dalle élite mondiali. Vediamoli in elenco:

  • il concepimento di bambini destinati alla vendita che sfuggono a qualsiasi censimento;
  • il rapimento e tratta dei bambini;
Fotografia della fotografa americana Jill Greenberg, serie “End Times”.
  • l’abuso fisico e sessuale dei bambini rapiti e venduti;
  • la tortura dei bambini finalizzata all’adrenalinízzazione del loro sangue, consumato dagli abusatori nei loro riti satanici;
  • l’infanticidio sacrificale;
  • la cannibalizzazione di alcune parti del loro corpo;
  • l’esportazione dei loro organi;
  • scomparsa di circa otto milioni di bambini all’anno nel mondo di cui tra i seicento e gli ottocentomila all’anno solo negli Stati Uniti.

Ogni anno in Europa scompàiono in mèdia più di duecentosettantamila bambini. In Italia sparisce un bambino ogni 48 ore. In quarant’anni (1974-2014), secondo i dati del Commissàrio straordinàrio per le persone scomparse, i minori spariti nel nulla nel nostro Paese superano quota quindicimila. Tra tutte le persone di cui si è denunciata la sparizione, i minori di diciotto anni sono più della metà. E i bambini stranieri sono la maggioranza: 13.500 sui 15.000. Dal maggio 2009 al 31 dicembre 2015, la linea europea dedicata ai minori scomparsi (il numero di telefono 116-000), coordinata nel nostro Paese dal Telefono Azzurro, ha gestito 695 casi di scomparsa in Italia. Su 695 segnalazioni arrivate al Telèfono Azzurro in sei anni, i ritrovamenti sono stati 261. Nel 63% dei casi quindi i bambini non vèngono mai più ritrovati e finíscono nell’oblio[31], il che vale a dire che 4 bambini scomparsi su 5 non vèngono più ritrovati. Quanti di questi bambini finíscono víttime di un tràffico pedo-occultista? Non lo sappiamo!

Perché questi sacrifici?

Nell’esposizione fin qui svolta, abbiamo visto che la pedofilia occultista delle elite democratiche progressiste americane è una crudele realtà, che ci fa rimanere esterrefatti. Perché sacrificano pròprio i bambini? I sacrifici rituali satànici non prevédono l’immolazione esclusiva dei bambini, ma i bambini sono le víttime sacrificali privilegiate. «Un bambino maschio dall’innocenza e dall’intelligenza perfetta è la vittima più soddisfacente e appropriata»[32], scriveva Aleister Crowley[33]. Ciò che Aleister Crowley non scrisse, però, è perché l’innocenza e l’intelligenza perfetta di un bambino lo rende la vittima piú soddisfacente e appropriata. Ebbene queste loro qualità sono il lasciapassare per il regno dei cieli, tant’è che Gesù ha insegnato: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli» (Mt 18,3). Col fare calpestare queste qualità i demonî ottengono innanzi tutto che i loro adepti divengano refrattari al fascino spirituale dell’innocenza e si assicurano così che non imitino le virtù angeliche dei bambini: amorevolezza, umiltà, semplicità, abbandono fiducioso. Virtù che fondano il rapporto sano con Dio e ci portano in Cielo.

I satanisti, poi, praticano i riti sacrificali nei quali abusano fisicamente e sessualmente e/o uccidono i bambini per ottenere dai demonî piacere, ricchezza e potere. I demonî concedono loro ciò che chiedono per garantirsi la continuazione del loro fedele culto sacrificale, poiché essi hanno bisogno di questi sacrifici per ottenere piú potere sull’umanità:

  1. l’abuso fisico, psicologico e sessuale in età prepuberale, infatti, genera nel bambino dei traumi psicologici che lo renderanno un adulto instabile e potenzialmente abusatore, trasformandolo quindi da vittima a carnefice. Comprendiamo che, incentivando l’abuso dei bambini, i demonî ottengono la massima diffusione del male con il minimo sforzo;
  2. l’infanticidio rituale rende disponibile ai demonî il sangue degli innocenti con il quale possono aprire i sigilli dei portali infernali per liberare demonî molto potenti che hanno il potere di schiavizzare piú profondamente l’uomo nei suoi istinti piú carnali, come testimonia la mistica cattolica Gloria Polo[34].

È per questo nuovo potere demoníaco che prèndono piú facilmente piede nel mondo quelle ideologie che fórmano il piú grave totalitarismo della storia umana. I propugnatori di esso sono le elite sataniste che preferiscono farsi chiamare “progressiste” e che utilizzano organismi internazionali, come ad esempio l’ONU, e nazionali, come le associazioni e i parlamenti nazionali per:

  • divulgare e potenziare l’orientamento sessuale libero;
  • imporre l’ideologia di gènere[35],
  • Sostenere l’aborto libero, gratuito, senza termini e condizioni;
  • facilitare la sopravvalutazione dei valori della cultura, del lavoro e della carriera, del buono stipendio e del buon tenore di vita, dei viaggi e del divertimento, che inducono, data la precarietà attuale, a far posticipare a tempo indefinito la costruzione di una famiglia prolifica;
  • depenalizzazione del suicidio assistito.
  • depenalizzazione dell’eutanasia.

Si rifletta però: nonostante tutti i sacrifici satanici che la Clinton ha offerto sia in contesti rituali che attraverso l’aborto da lei promosso in tutto il mondo e contrariamente ad ogni pronostico a lei favorevole, la Clinton non è riuscita a vincere le presidenziali americane del 2016. Segno che le potenze sataniche da lei invocate non possono agire a danno degli uomini oltre il limite imposto da Dio, e cioè: la libertà umana. Il loro, infatti, è un potere suggestivo. Possiamo e dobbiamo quindi resístere all’ondata di male luciferino alleàndoci con Gesú.

Che possiamo fare?

Che possiamo fare per contribuire alla distruzione di questi crimini sacrificali? Dobbiamo essere semplici come le colombe, ma furbi (prudenti) come i serpenti (cfr. Mt 10,16) e chiedere a Dio di concederci la serenità di accettare le cose che non possiamo cambiare, il coraggio di cambiare le cose che possiamo e la saggezza per conoscerne la differenza[36]. Certamente non possiamo farci prendere dal timore di ritorsione e omettere, così, di aiutare le vittime di questi crimini, che potrebbero rivolgersi a noi, come è capitato a me. Dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere secondo le conoscenze, le competenze e il nostro ruolo sociale. Questi crimini si compiono piú vicino a noi di quello che possiamo immaginare e i carnefici sono persone che all’apparenza non tradiscono alcun segno di appartenenza a sette sataniche. Dobbiamo avere il coraggio di denunciare questi fatti; non certo alla prima autorità competente, ma a quelle capaci di dare valore a tali denunce, per tentare così di evitare che altri crimini su bambini innocenti vengano perpetrati. Preghiamo inoltre per le vittime e i carnefici. Facciamolo nella misura in cui sappiamo reggere gli attacchi demoniaci che inevitabilmente si patiscono quando si cerca di strappare un’anima alla soggezione demoniaca. Se questi attacchi fisici diventano insopportabili, sostituiamo la nostra preghiera col fare celebrare messe per la liberazione di queste persone soggette al demonio. Ricordiamo però che è nostro dovere di amore sostenere con la preghiera il nostro prossimo, amico o nemico che sia (cfr. Lc 6,27-30). E tale dovere ce lo ha ricordato la nostra Mamma nella sua apparizione di Fatima, quando disse:

«Pregate, pregate molto e fate sacrifici per i peccatori. Molte anime vanno infatti all’inferno perché non c’è nessuno che prega e si sacrifichi per loro»[37].

Conclusione: i bambini nello sguardo di Gesú

Non è forse un riposo, un conforto, un legame fra sposi, fra parenti, fra amici, uno di questi innocenti, la cui anima è pura come alba serena, il cui viso fuga le nubi e mette speranze, e le cui carezze asciugano le lacrime e infondono forza di vita?

«“Il piú grande nel Regno dei Cieli è il minimo fra gli uomini”. Ossia quello che è considerato “minimo” dagli uomini. Il semplice, l’umile, il fiducioso, l’ignaro. Perciò il fanciullo, o chi sa rifarsi anima di fanciullo. Non è la scienza, non il potere, non la ricchezza, non l’attività, anche se buona, quelle che vi faranno “il piú grande” nel beato Regno. Ma è l’essere come i pargoli per amorevolezza, umiltà, semplicità, fede. Osservate come mi amano i fanciulli, e imitateli. Come credono in Me, e imitateli. Come ricordano ciò che dico, e imitateli. Come fanno ciò che insegno, e imitateli. Come non insuperbiscono di ciò che fanno, e imitateli. Come non si ingelosiscono di Me e dei compagni, e imitateli. In verità vi dico che se non mutate il vostro modo di pensare, di agire e di amare, e non ve lo rifate sul modello dei pargoli, non entrerete nel Regno dei Cieli. Essi sanno ciò che voi sapete, di essenziale, nella mia dottrina. Ma con quale differenza praticano ciò che insegno! Voi dite che per ogni atto buono che compite: “Io ho fatto”. Il fanciullo mi dice: “Gesù, mi sono ricordato di Te oggi, e per Te ho ubbidito, ho amato, ho trattenuto una voglia di rissa… e sono contento perché Tu, io lo so, sai quando sono buono e ne sei contento”. E ancora osservate i fanciulli quando mancano. Con che umiltà mi confessano: “Oggi sono stato cattivo. E mi spiace perché ti ho dato dolore”. Non cercano scuse. Sanno che Io so. Credono. Si dolgono per il mio dolore.

Oh! cari al cuor mio, fanciulli in cui non è superbia, doppiezza, lussuria! Io ve lo dico: divenite simili ai fanciulli se volete entrare nel mio Regno. Amate i fanciulli come l’esempio angelico che ancora potete avere. Che come angeli dovreste essere. A vostra scusa potreste dire: “Noi non vediamo gli angeli”. Ma Dio vi dà i fanciulli per modelli, e quelli li avete fra voi. E se vedete un fanciullo abbandonato materialmente, o abbandonato moralmente e che può perire, accoglietelo in mio nome, perché essi sono i molto amati da Dio. E chiunque accoglie un fanciullo in mio Nome accoglie Me stesso, perché Io sono nell’anima dei fanciulli, che è innocente. E chi accoglie me, accoglie Colui che mi ha mandato, il Signore altissimo.

E guardatevi dallo scandalizzare uno di questi piccoli il cui occhio vede Iddio. Non si deve mai dare scandalo a nessuno. Ma guai, tre volte guai, chi sfiora il candore ignaro dei fanciulli! Lasciateli angeli più che potete. Troppo ripugnante è il mondo e la carne per l’anima che viene dai Cieli! E il fanciullo, per la sua innocenza, è ancora tutt’anima. Abbiate rispetto all’anima del fanciullo e al suo stesso corpo, come avete rispetto al luogo sacro. Sacro è anche il fanciullo perché ha Dio in sé. In ogni corpo è il tempio dello Spirito. Ma il tempio del fanciullo è il più sacro e profondo, è oltre il doppio Velo. Non scuotete neppure le tende della sublime ignoranza della concupiscenza col vento delle vostre passioni.

Io vorrei un fanciullo in ogni famiglia, in mezzo ad ogni accolta di persone, perché fosse di freno alle passioni degli uomini. Il fanciullo santifica, da ristoro e freschezza solo col raggio dei suoi occhi senza malizia. Ma guai coloro che levano santità al fanciullo col loro modo di agire scandaloso! Guai a coloro che con le loro licenza dànno malizie ai fanciulli! Guai a coloro che con le loro parole e ironie ledono la fede in Me dei fanciulli! Sarebbe meglio che a tutti questi si legasse al collo una pietra da macina e si gettassero in mare perché affogassero col loro scandalo. Guai al mondo per gli scandali che dà agli innocenti! Perché se è inevitabile che avvengano scandali, guai all’uomo che per sua causa li provoca.

Nessuno ha il diritto di fare violenza al suo corpo e alla sua vita. Perché vita e corpo ci vengono da Dio, e solo Lui ha il diritto di prenderne delle parti o il tutto. Ma però Io vi dico che se la vostra mano vi scandalizza è meglio che la mozziate, che se il vostro piede vi porta a dare scandalo è bene che voi lo mozziate. Meglio per voi entrare monchi o zoppi nella Vita che essere gettati nel fuoco eterno con le due mani e i due piedi. E se non basta avere mozzo un piede o una mano, fate che vi siano mozzati anche l’altra mano o l’altro piede, per non fare più scandalo e per avere tempo di pentirvi prima di essere lanciati dove il fuoco non si estingue, e rode come un verme in eterno. E se è il vostro occhio che vi è cagione di scandalo, cavatelo. È meglio essere orbi di un occhio che essere nell’inferno con tutti e due. Con un occhio solo, o anche senz’occhi, giunti al Cielo vedreste la Luce, mentre coi due occhi scandalosi, tenebre e orrore vedreste nell’inferno. E questo solo.

Ricordatevi tutto questo. Non disprezzate i piccoli, non scandalizzateli, non derideteli. Sono da più di voi, perché i loro angeli vedono sempre Iddio che dice loro le verità da rivelare ai fanciulli e a quelli dal cuore di fanciullo»[38].

Flaviano Patrizi


Note

[1] Video Ex agente della CIA Robert David Steele, seduta del ITNJ, minuto 2:55.

[2] Vai alla al motore di ricerca Wikileaks dedicato alle email di John Podesta.

[3] Il 16 marzo 2016, in piena elettorale per le presidenziali americane, vennero pubblicate nel sito Wikileaks più di trentamila email e allegati spediti a e dal server privato di Hillary Clinton tra il 30 giugno 2010 e il 12 agosto 2014; mentre cioè la Clinton era Segretario di Stato degli Stati Uniti, dal 1 gennaio 2009 al 1 febbraio 2013 (Cfr. WND Staff, “Clinton death list”: 33 spine-tingling cases, in WND, 21 agosto 2016 [ONLINE]. Vai alla al motore di ricerca Wikileaks dedicato alle email di Hillary Clinton.

[4] Jeff Stein, What 20,000 pages of hacked WikiLeaks emails teach us about Hillary Clinton, in Vox, 20 ottobre 2016 [ONLINE].

[5] Dalle email trafugate alla Clinton emergeva: il rapporto discutibile tra la Clinton Foundation e i suoi donatori, i disinvolti rapporti della Clinton con potenti interessi finanziari di Wall Street, i suoi legami con i ricchi collaboratori della campagna elettorale.

[6] Faccio riferimento alla indiscrezione di importantissimi esponenti dei servizi segreti americani come Robert David Steele (ex CIA), di William Binney (ex NSA) oltre alla talpa anonima del Dipartimento di Polizia di New York (NYPD)riportata dall’investigatore privato indipendente, Douglas Hagmann, in Alex Jones show, InfoWars, puntata del 2 novembre 2016, dal minuto 1:53:17. Il programma radiofonico Alex Jones show del sito InfoWars.com raggiungeva i 7,7 milioni di visitatori unici al mese sul suo sito web.

[7] Molti siti riportano questa notizia tra i quali: Wikipedia e Conservapedia.

[8] Moloch (anche detto Molech, ebr. Mōlek o Molekh) in antichità era la divinità degli Ammoniti, dei Moabiti, dei Cartaginesi, dei Fenici e dei Greci (secondo alcuni, sotto le spoglie del dio Kronos). alla quale si era soliti sacrificare i propri figli o gli infanti comprati al mercato degli schiavi. Questo culto sopravvisse sino ai tempi della prima repubblica romana, seppur sotto diverse forme.

Se ne parla anche nella Bibbia. Nella valle dell’Hinnom i re di Giuda Acaz e Manasse avrebbero praticato il culto del dio Moloch, al quale, dopo essere stati sgozzati, venivano bruciati in olocausto i bambini (2 Cronache 28,1-3; 33,1-6; Geremia 7,31-32; 32,35). Per bocca del profeta Geremia Dio preannunciò che nella valle dell’Hinnom, dove venivano immolati e bruciati bambini, sarebbero, invece, stati bruciati in massa i cadaveri dei giudei sconfitti in guerra (Geremia 7,32-33; 19,2-11). Per approfondimento si veda la voce Moloc nella concordanza biblica della BibbiaEdu.

Il biografo Plutarco (46-127 d.C.) così scriveva a proposito del culto a Moloch dei cartaginesi:

«I Cartaginesi sgozzavano i propri figli ai piedi degli altari. Coloro che non avevano figli, li acquistavano dai poveri. Li sgozzavano come si faceva con gli agnelli e gli uccelli. La madre assisteva al sacrificio senza versare una lacrima, senza emettere un lamento. Inoltre, ai piedi della statua, tutto il recinto era pieno di suonatori di flauto e di tamburi, affinché non si udissero le urla e i gemiti delle vittime» (Plutarco, De superstitione, XIII, 171d.).

Lo storico greco Diodoro Siculo (90-27 a.C.) ci fa sapere che questo idolo «aveva le mani stese, il palmo rivolto verso l’alto, e inclinate verso il suolo, in modo tale che il bambino ivi posato, rotolasse e cadesse in una fossa piena di fuoco» (Bibliotheca historica, lib. XX, cap. XIV).

[9] Vd. Alex Jones, Dark Secrets: Inside Bohemian Grove, documentario, al minuto 1:37:27 e 1:50:09. Alex Jones e il suo cameramen munito di telecamera nascosta riuscirono a riprendere alcuni momenti della cerimonia “Cremation of Cure”.

[10] Fiona Barnett, deposizione di fronte alla Commissione Giudiziaria d’Inchiesta sulla tratta di esseri umani e l’abuso sui minori, del Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (ITNJ) datata 7 luglio 2018, dal minuto 3:08.

[11] Vai al video Marina Abramovic Spirit Cooking. Vedi anche i seguenti due video: Occult “Spirit Cooking” email reveals Podesta’s “diabolical values” e Satanic Spirit Cooking With The Clintons (Full Breakdown by Reality Calls). Vi è un riferimento alle cene Spirit Cooking anche in una delle email trafugate al Podesta: Wikileaks15893.

[12] «Non si deve confondere Magia con Magismo. Magia è una forza occulta, Magismo è una dottrina che trasforma questa forza in un potere. Un Mago senza Magismo è solo uno stregone. Un Magista senza Magia è soltanto uno che sa» (Eliphas Levi, I Sette Paradossi Magici).

[13] Edward Alexander Crowley (1875-1947), alias Aleister Crowley, è stato un magista anglosassone, divulgatore del magismo sessuale e fondatore dell’Ordo Templi Orientis. Aleister Crowley è divenuto una sorta di icona pop tra le celebrità e i polítici di tutto il mondo occidentale (vd. Paolo Baroni [a cura di], Tutti pazzi per Crowley, in Centro san Giorgio, aggiornato il 9 gennaio 2019 [ONLINE]). Per un approfondimento sulla figura di Aleister Crowley si rimanda alla pagina a lui dedicata nel sito del Cesnur.

[14] Vd. Jessica Dawson, Married, With Art, in Washington Post, 23/09/2004 [archivio ONLINE]

[15] L’arte di Arrington De Dyoniso è principalmente basata su raffigurazioni orgiastiche; per il Comet Ping Pong aveva dipinto delle persone con le corna e teste decapitate.

[16] En.: Super Political Action Committee.

[17] Reid Cherlin, Rob Fischer, Jason Zengerle, And Jason Horowitz, The 50 Most Powerful People in Washington, in GQ, 18 gennaio 2012 [ONLINE].

[18] Are Bill & Hillary Clinton Involved with Child Trafficking?, in Corey’s Digs, 11/04/2019 [ONLINE]. Ashe Schow, The Six Clinton Foundation Scandals Everyone Needs to Know, in Observer, 29/08/2016 [ONLINE].

[19] «Do you think I’ll do better playing domino on cheese than on pasta?» (vd. Wikileaks email  50332).

[20] « I’m dreaming about your hotdog stand in Hawaii…» (vd. Wikileaks 30231).

[21] « I think Obama spent about $65,000 of the tax-payers money flying in

pizza/dogs from Chicago for a private party at the White Hous» (vd. Wikileaks email 1223066).

[22] «The realtor found a handkerchief (I think it has a map that seems pizza-related. Is it yorus? They can send it if you want» (vd. Wikileaks email 554333).

[23] «l’ll be sacrificing a chicken in the backyard to Moloch» (vd. Wikileaks email 14333).

[24] Nella neo-lingua gay “chicken” (it.: pollo) sta per ragazzino di età puberale o pre-puberale, vd. Wikipedia, voce: Chicken (Gay slang).

[25] Vd. qui nota 8.

[26] I media mainstream (dall’inglese:“mezzi” e “corrente principale”) sono i mezzi di comunicazione di massa promotori della corrente di pensiero prevalente. Per chi volesse approfondire la temàtica dell’inganno dei media mainstream consíglio l’artícolo di Luciano Giannazza, Media Mainstream e disinformazione.

[27] Vd. video Pizzagate Gunman Pleads Guilt.

[28] Alex Jones è un conduttore radiofonico americano del programma Alex Jones show del sito ínternet InfoWars channel. Il programma raggiungeva i 7,7 milioni di visitatori únici al mese sul suo sito web. Alex Jones ebbe il mèrito di viralizzare l’informazione, ma anche il demèrito di aizzare gli ànimi degli ascoltatori.

[29] «I have for over a decade been working with a number of people on pedophilia as an elite privilege. For the Democrats it’s actually an acquired taste. John Podesta is a pedophile light. The Republicans and the elite in banking are the ones who have really made this a big league thing. There are Saudi Arabian restaurants with basements in Washington DC where you can order children on the menu» (Robert David Steele, Intervista all’Alex Jones Show, Infowar, in Former CIA agent Robert Steele exposes Pizzagate, al minuto 3:45).

[30] «Based on all that I have read and observed, Hillary Clinton is a lesbian pedophile traitor and criminal», (Reddit.com). Questa affermazione è stata una risposta nell’AMA svoltosi su Reddit nel marzo 2017. AMA è l’abbreviazione di “Ask Me Anything”, cioè: “chiedimi qualsiasi cosa”; è una modalità di interazione púbblica tra un personaggio e il suo seguito sul sito Reddit.com.

[31] Per chi volesse approfondire, dossier: Giornata Internazionale per i Bambini comparsi: in Italia ne sparisce uno ogni 48 ore, 4 su 5 non vengono piú  ritrovati, in Telefono Azzurro, 25/05/018 [ONLINE].

[32] «A male child of perfect innocence and high intelligence is the most suitable sacrifice»(Aleister Crowley, Magick in theory and practice, Book 4, part III, Clephaïs Press – Leed, Yorkshire (England), 2004, p. 87.

[33] Vd. qui nota 13.

[34] Vd. Flaviano Patrizi (a cura di), Sono stata alle porte del cielo e dell’inferno. Nuova testimonianza della dott.sa Gloria Polo, Himmel associazione, 2011, p. 41.

[35] A tal proposito si veda il mio saggio “La càusa immanente della dilagante ideologia di gènere” [ONLINE].

[36] Cfr. Reinhold Niebuhr, Preghiera della serenità.

[37] Messaggio dato dalla Madonna di Fatima nell’apparizione del 16 agosto 1917.

[38] Maria Valtorta, L’Evangelo come mi è stato rivelato, Vol. V, cap. 352, CEV – isola del Liri, 2000.

1 thought on “Pizzagate: lo scandalo americano che ha aperto gli occhi del mondo sugli orrori pedo-satanici delle élite progressiste americane?

  1. […] a influenzare le elezioni presidenziali americane e Jeff Stein di Vox, indicava in un suo artícolo[4] che nell’email del Podesta non ci fosse nulla di nuovo rispetto a ciò che già era trapelato […]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.