La stolta superbia e soave umiltà [eBook]

 5,00

di dom Colombano (Réne) Vuilleumier
eremita camaldolese

Testo fondamentale sulla virtù indispensabile per ogni cristiano: l’umiltà.

Formato: “pdf”, ottimizzato per dispositivi descktop e laptop
Dimensione: 964 Kb
Lunghezza stampa: 229

Leggi un’anteprima

Descrizione

Il Creatore ha tutti i diritti senza nessun dovere verso di noi, sue creature ribelli, come noi abbiamo tutti i doveri senza nessun diritto verso di Lui. Verità riconosciuta dall’umiltà,
rifiutata dalla superbia.
Lo Spirito Santo ha sete della nostra umiltà per riempirla di grazia, anzi, di Se stesso. La sua presenza nell’anima costituisce la vera santità cristiana.
Per questo motivo è estremamente utile studiare l’umiltà. Quell’umiltà che Maria, “Umile ed Alta più che creatura” (Dante, Divina Commedia), cantò nel suo Magnificat e che fu il segreto della sua santità e dalla sua maternità divina. Scrisse infatti in modo lapidario san Girolamo: “Virginitate placuit, humilitate concepit!”  volendo affermare che Maria piacque a Dio per  la verginità, ma fu la sua umiltà che la rese idonea a concepire Dio.

Dunque, caro lettore, rigiro a te l’esortazione che fece la Vergine Maria a  santa Veronica Giuliani: “Studia l’umiltà”.